8 Dic
2018
Dicembre

Un pacchetto niente male

Il Consiglio federale fa sul serio: ha preparato un primo pacchetto di misure contro l’aumento dei costi sanitari. Dopo averlo scartato, ecco le conclusioni dell’ASMAC: l’associazione dice «Sì» alla maggior parte delle idee mentre respinge con fermezza tre proposte, tra cui l’introduzione di budget globali a spese dei pazienti.

Per saperne di più (in tedesco)

Foto: Juri/Adobe Stock

18 Nov
2018
test2
Novembre

Giornate di lavoro di 15 ore? Senza di noi!

Il Parlamento vuole mettere in discussione alcuni bastioni della protezione dei lavoratori. Dalla parte dei difensori dei lavoratori c’è anche l’ASMAC. Infatti, deregolamentando gli orari di lavoro massimi e la rilevazione degli orari, si aprono le porte all’(auto)sfruttamento. Novembre però non ci riserva solo momenti tristi: con 404 persone, il numero di partecipanti al congresso sulle carriere MEDIfuture registra un nuovo record.

Per saperne di più

Foto: Elnur/Adobe Stock 

18 Ott
2018
Ottobre

Camera medica: richiesta di una nuova soluzione

La Camera medica è il Parlamento della categoria professionale. Con 40 membri su 200, quella dell’ASMAC è la frazione più numerosa. Durante le riunioni l’associazione lancia sempre nuove iniziative che trovano ampio consenso. In ottobre è stata la volta della proposta che la FMH deve regolamentare nuovamente il sostegno finanziario di richieste politiche.

Per saperne di più

Foto: FMH

18 Set
2018
Settembre

Troppo tempo nel luogo sbagliato

Quando in ospedale i medici corrono, lo fanno sempre meno frequentemente per recarsi al letto di un paziente. Sempre più spesso infatti sono oberati di lavoro amministrativo. I soci dell’ASMAC sono particolarmente colpiti da questa tendenza. La campagna dell’associazione «Medicina, non burocrazia!» mostra come è possibile sgravare i giovani medici dai compiti amministrativi ed è oggetto di discussioni nel Palazzo federale.

Per saperne di più

Foto: VSAO

18 Ago
2018
Agosto

Un progetto per più posti a tempo parziale

Posto a tempo parziale – molti lo vogliono, pochi lo hanno. Un principio valido, quantomeno per i medici e gli ospedali svizzeri. Ma non deve essere per forza così. Con il nuovo progetto per la promozione del tempo parziale, l’ASMAC porta avanti la conciliabilità della vita professionale con quella familiare/privata. L’obiettivo è un’organizzazione del lavoro che consenta più impieghi a tempo ridotto.

Per saperne di più

Foto: KOMET Werbeagentur AG

14 Lug
2018
Luglio

La gestione strategica delle autorizzazioni a un bivio

Nel 2021 è prevista una nuova regolamentazione delle condizioni per l’apertura di studi medici in Svizzera. Tuttavia la gestione strategica delle autorizzazioni è un pomo della discordia. Proposte come un tetto massimo, una moratoria sull’apertura degli studi medici e l’eliminazione della libera scelta del medico suscitano molte arrabbiature. Eppure ci sarebbe una soluzione semplice e pragmatica. L’ASMAC l’ha presentata in estate.

Per saperne di più

Foto: lassedesignen/Adobe Stock

18 Giu
2018
Giugno

La Rosa d’ospedale sboccia nel Giura

Una volta all’anno l’ASMAC assegna la Rosa d’ospedale. Con questo riconoscimento l’associazione premia i miglioramenti delle condizioni di lavoro o il perfezionamento professionale dei medici. Nel 2018 il premio va all’Hôpital du Jura. Sempre nel mese di giugno, Patrizia Kündig viene nominata seconda vicepresidentessa dell’associazione, il cui Segretariato centrale trasferisce nei nuovi uffici siti in Bollwerk 10 a Berna, subito dietro l’angolo rispetto alla vecchia sede nella stazione.

Per saperne di più

Foto: Olivier Guerdat, Hôpital du Jura

18 Mag
2018
Maggio

Prende il via la consulenza sulle carriere

I medici più anziani aiutano i giovani nel perfezionamento professionale: ecco l’idea alla base di «Coach my Career». Uno dei partner del progetto è l’ASMAC. Le iscrizioni per le persone interessate a una consulenza sono aperte dalla primavera 2018 e i coaching si svolgono a partire dal mese di agosto. Dopo la fase di prova nella Svizzera tedesca, nel 2019 è previsto il grande balzo nella Svizzera romanda.

Per saperne di più

Foto: adrian_ilie825/Adobe Stock

18 Apr
2018
Aprile

Parliamo anche l’italiano!

Senza voti contrari, il Comitato centrale approva una proposta della sezione Ticino, nella quale si chiede che l’ASMAC comunichi di più in italiano e faccia tradurre le pubblicazioni nella terza lingua nazionale. Inoltre il «Giornale dell’ASMAC» ottiene nel 2019 avrà un nuovo layout. I delegati approvano le relative modifiche ai rapporti delle sezioni.

Per saperne di più

Foto: Joelle M/Adobe Stock

18 Mar
2018
Marzo

Nuovo record di visite

Il perfezionamento professionale medico è di buon livello qualitativo? Team di esperti cercano la risposta a questa domanda mediante le visite alle cliniche, che si svolgono ogni anno in circa cento sedi. L’ASMAC è sempre presente, il 13 marzo all’Hôpital la Vallée di Le Sentier (VD) addirittura nella persona della presidentessa Anja Zyska. Nel 2018, con 128 visite complessive, stabilisce un nuovo record.

Per saperne di più

Foto: metamorworks/Adobe Stock

18 Feb
2018
Febbraio

La protezione della maternità trascurata

Quando sente la parola chiave «protezione della maternità», l’ASMAC non solo ascolta, ma prende anche la parola. Così è accaduto il 23 febbraio durante la trasmissione televisiva «Schweiz aktuell» (in tedesco) su SRF 1. Soprattutto per i giovani medici questo argomento risulta essere ancora piuttosto problematico. Per questo, l’associazione ha poi sostenuto la proposta del Consiglio federale per un prolungamento dell’indennità di maternità.

Per saperne di più (in tedesco)

Foto: Stasique/Adobe Stock

18 Gen
2018
Gennaio

Numeri minimi di casi: non sono poi tanto male, però …

Sui numeri minimi di casi per gli ospedali le opinioni sono discordi. Chi è favorevole sottolinea gli aspetti della qualità e della sicurezza, i contrari invece temono una medicina centralizzata e un aumento della burocrazia. Nella riunione di gennaio il Comitato direttivo dell’ASMAC sottolinea la necessità di una visione differenziata, considerando soprattutto le conseguenze per il perfezionamento professionale dei propri soci.

Per saperne di più

Foto: Kzenon/Adobe Stock